Tag

new york

Browsing
0100%

LISTA NOZZE CHIUSA!

Se intendi contribuire al Viaggio di Giacomo e Mafalda chiama al numero 0372458030 per ulteriori informazioni oppure compila subito il modulo qui sotto per essere contattato e inviare un messaggio agli sposi! 

immergersi nelle antichità del centro America e un tuffo nel mare dei Caraibi

IL NOSTRO VIAGGIO: 

3 giorni nella Grande Mela

Soprannominata la Grande Mela, New York, cosmopolita per eccellenza, resta una delle mete turistiche più desiderate del mondo, un set che non smette mai di ispirare scrittori e registi. New York raccoglie il meglio dell’arte, del design, dell’architettura e della musica di tutto il mondo. I luoghi più caratteristici della metropoli sono i grattacieli come l’Empire State Building e l’estesa zona di Central Park, il teatro di Broadway è illuminato dai neon di Times Square.

3 giorni a Città del Messico è un’affascinante capitale che, con le sue numerose attrazioni, non può che conquistare ogni turista. Con 16 delegazioni e 300 quartieri, le colonias, costituisce infatti uno degli agglomerati urbani più grandi al mondo, i cui contrasti possono sopraffare chi la visita per la prima volta. La maggior parte delle attrazioni turistiche si concentra nel centro storico con la famosa Plaza de la Costitutiòn dove dalle sue strade si snoda il patrimonio artistico, culturale e storico della città.

La splendida Morelia per 3 giorni, capoluogo del Michoacàn, uno stato nella zona centrale del Messico, che dalle montagne della Cordillera Neovolcànica si estende fino all’Oceano Pacifico, dal 1991 è iscritta nella lista del Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO grazie al suo suggestivo centro storico coloniale, perfettamente conservato. Il centro storico della città mantiene il suo antico aspetto coloniale spagnolo, anche i nuovi edifici ripropongono facciate di pietra calcarea ispirata proprio a quello stile, che si fonde con le influenze della cultura preispanica e delle tradizioni del luogo.

3 Notti a Mérida, la vivace capitale dello stato messicano dello Yucatán, è un paradiso tranquillo. La tranquillità della città e la bellezza delle sue strade ne fanno un luogo di eleganza e contrasto tra case coloniali, rovine maya e architettura.  Il punto centrale della città è rappresentato da Plaza de la Independencia, circondata dalla Cattedrale di Mérida, simile a una fortezza, e dall’Iglesia de la Tercera Orden, in pietra calcarea bianca, entrambe chiese dell’epoca coloniale costruite utilizzando resti di antichi templi maya.
Secondo The Guardian, Merida è stata nominata tra i primi posti al mondo da visitare nel 2017. Lonely Planet ha nominato Merida come la capitale americana della cultura nel 2017 per la sua musica vivace e la sua sfarzosità culturale.

Uxmal e Kabah sono due antiche città Maya situate a sud di Mérida. Comprendono due dei siti archeologici più importanti della penisola dello Yucatan. Uxmal, che nell’antico linguaggio Maya vuol dire “Tre volte ricostruita”, venne fondata nel VI secolo d.C., raggiungendo il suo massimo splendore durante il Periodo Classico Maya, quando fu eletta centro cerimoniale più importante dalla civiltà Puuc. La struttura più imponente è la grande piramide dell’Indovino, alta 30 metri e sarebbe il risultato finale di cinque fasi di edificazione.  El Cuadràngulo de las Monjas è certamente l’edificio più elegante e maestoso del sito archeologico di Uxmal, insieme a El Palacio del Gobernador e al campo adibito al gioco della pelota. Kabah è anch’esso un sito Maya sulla penisola dello Yucatan collegato alla vicina Uxmal da una strada rialzata cerimoniale. I suoi edifici risalgono al IX secolo e sono in stile architettonico Puuc. Kabah è meglio conosciuto per il suo straordinario palazzo completamente ricoperto da maschere del dio della pioggia Chac, questa massiccia ripetizione di un singolo insieme di elementi è insolita nell’arte Maya e offre uno spettacolo impressionante, ad aggiungere ulteriore magia al luogo è la foresta, che avvolge per intero il sito archeologico.

Nella penisola dello Yucatán, all’interno dello Stato omonimo, è situato uno dei siti archeologici più famosi e sorprendenti al mondo: Chichén Itzá, il complesso monumentale realizzato dalla popolazione Maya, che ad oggi figura tra i meglio conservati e più visitati di tutto il Messico. Nel 1988 all’area è stato conferito il riconoscimento di Patrimonio UNESCO, giusto titolo ad un sito archeologico che è stato definito come una delle nuove Sette Meraviglie del Mondo nel 2007. Il centro della città è dominato dalla grande piramide di Kukulkan, caratterizzata da quattro scalinate che corrono lungo tutti i lati. Altro tempio di notevole rilievo è il Tempio dei Guerrieri, una grande piramide a gradoni circondata da alcune file di colonne rappresentanti altrettanti guerrieri Maya. Sulla sommità della piramide svetta un altare utilizzato per i sacrifici. Una delle particolarità degne di nota è il campo di pelota più grande dello Yucatán, lungo ben 166 metri e largo 68. Non meno interessante è l’edificio definito El Caracol, corrispondente ad un osservatorio astronomico.

Ultima tappa del viaggio  5 notti a Isla Mujeres, isola situata di fronte alla città di Cancun, e anch’essa inclusa nello Stato del Quintana Roo. Si estende per poco più di 7 chilometri ed è larga circa 650 metri. L’isola offre alcune spiagge a dir poco stupende, il cui richiamo è talmente forte che ogni anno la zona viene raggiunta da migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo. Autentico paradiso per gli appassionati di snorkeling, l’intera area offre acque limpide e cristalline, oltre che fondali meravigliosi, caratterizzati da una fauna ed una flora marina assai preziose. Facendo diving si potranno esplorare grotte sottomarine, antichi relitti abbandonati sul fondo del mare e persino un interessante museo subacqueo, situato a circa otto metri di profondità, nel quale sono conservate diverse sculture realizzate dall’artista britannico Jason deCaires Taylor. Tra le dieci spiagge più belle al mondo, Playa Norte, che incanta i visitatori con la sua sabbia candida accarezzata da acque limpidissime.

Vuoi aggiungere un commento a questo articolo?
Effettua il Login sul nostro blog e lascia il tuo messaggio agli sposi